Filtro
  • Scuola dell'Infanzia di Scaletta Z.:alcune delle nostre attività

     

     

     

         L'ora di Educazione Motoria

     

     
    Vedi foto

     I bambini preparano gli addobbi per l'albero con i fondi delle bottiglie 

    Vedi foto

       I bimbi realizzano, con l'aiuto delle insegnanti, la frutta autunnale con la pasta di sale e le zucche per la festa di Halloween                                                

     Vedi foto                                                                                                   

                                                                                    

  • Scuola dell'Infanzia di Scaletta Zanclea: laboratorio di pittura

       

     Vedi foto                                                                                                               Vedi foto

  • Determina di assestamento contabile esecuzione lavori di riqualificazione dei locali della Scuola media "F. Giacobbe" ed elementare di piazza Municipio di Scaletta Zanclea- IC Alì Terme PON FESR 2007/2013 Asse II "Qualità degli apprendimenti Scolastici" -

    E' stata pubblicata in albo pretorio e nella sezione riservata la determinazione in oggetto.

  • Modalità di svolgimento delle finali di Istituto dei “ Giochi Matematici del Mediterraneo 2015

    Si comunica la seguente modalità di svolgimento delle finali di istituto dei “ Giochi Matematici del Mediterraneo 2015” che si terranno giorno 03/12/2015.

    Vedi

  • Elenco classificati alle finali d'Istituto "Giochi matematici del Mediterraneo 2015"

    Di seguito, oltre che nella sezione riservata, l'elenco dei classificati alle finali d'Istituto.

    Le finali si terranno giorno 3 dicembre 2015. Seguirà comunicazione circa le sedi e gli orari di svolgimento.

     

  • Giornata nazionale degli alberi:Scuola Primaria di Nizza di Sicilia

    In data 26 novembre 2015 si è svolta presso la scuola primaria di Nizza di Sicilia la tradizionale festa degli alberi. Gli scolari, dopo aver ascoltato gli alunni delle classi quarte che illustravano l'importanza degli alberi per l'uomo, si sono dedicati alla messa a dimora di varie piante nel cortile della scuola. Infatti ,già dal precedente anno scolastico , tutti sono impegnati a rendere “più verde” un angolo del cortile con piante ornamentali e con un piccolo “orto didattico”.

    Vedi foto

  • Bando di gara per stipula di convenzione per l'affidamento del servizio di cassa della durata di un triennio (01/01/2016 - 31/12/2018)

    Si comunica che in Albo Pretorio e nell'apposita sezione è stato pubblicato il file del bando in oggetto.

  • RESABES: avvio sportello d'ascolto

    L’Istituto Comprensivo ha aderito, anche quest’anno, alla Rete R.E.S.A.B.E.S. per:

    1) attività di consulenza e intervento a favore degli alunni con bisogni educativi speciali, dei loro genitori e dei docenti.

    2) informazione, prevenzione, formazione, consulenza ed intervento a favore di alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA) e di alunni che presentano difficoltà di apprendimento collegabili e non con i DSA, disturbi di attenzione e iperattività, difficoltà comunicative.

    3) supporto psicopedagogico a favore degli allievi, soprattutto adolescenti, che manifestano disagio scolastico attribuibile alle difficoltà di apprendimento e collegabile con situazioni di svantaggio sociale (marginalità, immigrazione).

    Queste attività saranno svolte dalle psicologhe e dalle pedagogiste collegate con i partner della Rete (Dipartimento di Scienze Cognitive e Sociali dell’Università di Messina, ASPEI, AID, ANPEC),  grazie ai due sportelli che saranno attivati per sei mesi.

    Il primo incontro con la pedagogista Dott.ssa Foscolo si terrà, ad Alì Terme negli uffici di Presidenza, il 7 dicembre 2015, dalle ore 10.00 alle ore 11.30.

    La comunicazione è stata pubblicata nelle sezioni riservate ai Docenti e ai Genitori.

     

  • Pubblicazione Piano dell'Offerta Formativa a.s. 2015/2016

    Si comunica che nel Menu "ISTITUTO" alla voce "POF" è stato pubblicato il file relativo all'oggetto.

  • Piano dell'Offerta Formativa a.s. 2015/2016

  • Visita didattica frantoio pluriclasse I-II primaria Alì

    Al termine di un percorso didattico interdisciplinare  imperniato sull’’’Autunno’’,gli alunni della classe I-II primaria di Alì hanno svolto una lezione ‘’sul campo’’ ,presso il frantoio D’Angelo,grazie alla quale hanno potuto osservare ‘’de visu’’ il processo di trasformazione dell’oliva in olio: dalla prima fase di  raccolta delle olive, da loro stessi effettuata, alla fase finale di imbottigliamento del prezioso liquido giallo... E,con la complicità di un sole splendente,gli alunni hanno potuto gustare all’aperto la loro prima ‘’merenda semplice’’,a base di pane e olio.

     Vedi foto

  • 21 NOVEMBRE: GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI

    La Giornata Nazionale degli Alberi rappresenta l’occasione privilegiata per porre l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente, per diffondere il rispetto per la natura e per la difesa degli alberi, indispensabili per il clima e la sicurezza alimentare, al fine di tutelare la biodiversità, contrastare i cambiamenti climatici e prevenire il dissesto idrogeologico. Anche quest'anno il nostro Istituto ha voluto celebrare nei vari plessi  in modalità diversa, ma con lo stesso intento, tale Giornata.

                       

    Scuola dell'Infanzia di Nizza di Sicilia  Scuola Primaria e dell'Infanzia Itala Marina        Scuola Primaria Scaletta Zanclea  
    in continuità con la classe I Primaria                                                 Video

             

    Gli alunni della scuola primari di Alì          Scuola Primaria di Nizza di Sicilia         Scuola Infanzia e Primaria Fiumedinisi
    Terme si esibiscono in canti, poesie e
    danze in Piazza Nino Prestia nella
    Giornata 
    degli Alberi.

     

     

  • Graduatorie d'Istituto definitive DOCENTI I, II e III fascia a.s. 2015/2016

    Graduatorie

  • Visita al Parco suburbano La Rocca di Buticari

     

    Il 16 Novembre siamo stati al Parco suburbano La Rocca di Buticari per conoscere meglio il nostro territorio. Per Noi alunni della classe quarta B del plesso S. Giovanni Bosco di Nizza di Sicilia è stata un'esperienza indimenticabile ed entusiasmante.
    Apprezzare e conoscere la natura che ci circonda, gustare per la prima volta  i " corbezzoli" coloratissimi, " assediare" l'area giochi, osservare la scultura in metallo di Nino Ucchino e quelle in pietra di Alfio Bonanno, ci hanno dato modo di " gustare con gli occhi " il panorama che dall'alto si staglia verso il mare. Fa da guida il letto del torrente che divide Nizza da Ali' e sull'estrema destra l' Etna già imbiancata , completa un quadro naturale assolutamente meraviglioso.
    Inoltre che dire della merenda a base di frutta preparata dalle nostre mamme? Gustosa, appetitosa e sorprendente.
    Grazie al direttore del Parco signor Nino Leone che ci ha guidati durante i percorsi e al nostro super Giacomo, alla guida dello scuolabus.

    Vedi foto

  • Rinnovo del Consiglio d'Istituto - AVVISO -

    Si comunica che si vota per il Rinnovo del Consiglio d'Istituto il 22 novembre 2015 dalle ore 8.00 alle ore 12 e il 23 novembre dalle ore 8,00 alle ore 13,30.

    I docenti e il personale ATA voteranno nel seggio n. 1 nel plesso della scuola secondaria di I grado di Alì Terme.

    I genitori degli alunni iscritti voteranno nei seguenti seggi:

    VEDI FILE

  • Classe VA Nizza di Sicilia - ARTE E IMMAGINE

    LAVORO AUTUNNALE: COMPOSIZIONE DI ANIMALI CON LE FOGLIE

       

       

       

       

     

  • Classe VA Nizza di Sicilia - ARTE E IMMAGINE

    LAVORO AUTUNNALE: COMPOSIZIONE DI ANIMALI CON LE FOGLIE

     Vedi foto

  • Attacchi di Parigi, lunedì 16 novembre momento di riflessione

    I gravissimi fatti di Parigi rappresentano un attacco al cuore dell'Europa senza precedenti. Un attacco al quale dobbiamo subito dare una riposta, innanzitutto educativa e culturale. ¿#PorteOuverte, Porta Aperta, è stata la parola d'ordine lanciata sui social network dai cittadini di Parigi subito dopo gli attacchi terroristici, per offrire un riparo a chi era in strada terrorizzato. Una reazione di grande civiltà e coraggio.

    Porta Aperta deve essere anche la nostra risposta. Non possiamo restare indifferenti, paralizzati e chiuderci nelle nostre paure. Per questo, invito le scuole, le università, le istituzioni dell'Alta formazione artistica e musicale a dedicare, nella giornata di lunedì, un minuto di silenzio alle vittime della strage parigina e almeno un'ora alla riflessione sui fatti accaduti. Porte Aperte significa anche coinvolgere la cittadinanza, le famiglie.

    Le nostre scuole, le nostre università, i nostri centri di ricerca sono il primo luogo dove l'orrore può essere sconfitto, a diversi livelli di consapevolezza, che resta l'antidoto più efficace di fronte alla violenza e a questa guerra senza frontiere e senza eserciti.
    I nostri ragazzi hanno il diritto di sapere, di conoscere la storia, di capire da dove nasce ciò che stiamo vivendo in queste ore. Il nostro patrimonio di valori può essere difeso solo se le nuove generazioni sono aiutate ad uscire dall'indifferenza. Non possiamo cambiare 'canale' davanti a queste immagini di morte. Dobbiamo parlarne con i nostri studenti e aiutarli a capire che c'è e ci potrà sempre essere un principio di ricostruzione della nostra identità in cui credere e riconoscersi. E dobbiamo aiutarli a rifiutare, oggi più che mai, qualsiasi tentazione xenofoba o razzista. È già successo tante volte nella storia, siamo figli e nipoti di persone che hanno dato la vita per affermarlo. L'educazione è il primo spazio in cui riaffermare i nostri valori, le nostre radici, quindi la nostra libertà.
    Grazie ragazzi, grazie insegnanti, professori e ricercatori per il vostro impegno e per la vostra testimonianza.

    MIUR, 14 novembre 2015, area istruzione.

    Firmato
    Stefania Giannini

    link di riferimento

  • Norme disciplinari personale docente

    (dal CCNL comparto scuola – personale docente - CCNL del 29.11.2007)

    CAPO IX – NORME DISCIPLINARI

    SEZIONE I - Personale docente

    ART.91 - RINVIO DELLE NORME DISCIPLINARI

    1. Per il personale docente ed educativo delle scuole di ogni ordine e grado, continuano ad applicarsi le norme di cui al Titolo I, Capo IV della Parte III del D.L.vo n. 297 del 1994 .

    2. Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali ed in attesa del loro riordino, al fine di garantire al personale docente ed educativo procedure disciplinari certe, trasparenti e tempestive, entro 30 giorni dalla stipula del presente contratto, le Parti regoleranno con apposita sequenza contrattuale l’intera materia.

    Parte Terza

    PERSONALE

    TITOLO I

    PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO, DIRETTIVO E ISPETTIVO

    Capo IV

    DISCIPLINA

    Sezione I: Sanzioni disciplinari

    Art. 492.

    Sanzioni

    1. Fino al riordinamento degli organi collegiali ((. . . )), le sanzioni disciplinari e le relative procedure di irrogazione sono regolate, per il personale direttivo e docente, dal presente articolo e dagli articoli seguenti.

    2. Al personale predetto, nel caso di violazione dei propri doveri, possono essere inflitte le seguenti sanzioni disciplinari:

    a) la censura;

    b) la sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio fino a un mese;

     c) la sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio da oltre un mese a sei mesi;

    d) la sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio per un periodo di sei mesi e l'utilizzazione, trascorso il tempo di sospensione, per lo svolgimento di compiti diversi da quelli inerenti alla funzione docente o direttiva;

    e) la destituzione.

     3. Per il personale docente il primo grado di sanzione disciplinare è costituito dall'avvertimento scritto, consistente nel richiamo all'osservanza dei propri doveri.

    Art. 493.

    Censura

    1. La censura consiste in una dichiarazione di biasimo scritta e motivata, che viene inflitta per mancanze non gravi riguardanti i doveri inerenti alla funzione docente o i doveri di ufficio.

    Art. 494.

    Sospensione dall' insegnamento o dall'ufficio fino a un mese

    1. La sospensione dall' insegnamento o dall'ufficio consiste nel divieto di esercitare la funzione docente o direttiva, con la perdita del trattamento economico ordinario, salvo quanto disposto dall'articolo 497. La sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio fino a un mese viene inflitta:

    a) per atti non conformi alle responsabilità, ai doveri e alla correttezza  inerenti alla funzione o per gravi negligenze in servizio;

    b) per violazione del segreto d'ufficio inerente ad atti o attività non soggetti a pubblicità;

    c) per avere omesso di compiere gli atti dovuti in relazione ai doveri di vigilanza.  

    Art. 495.

    Sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio da oltre un mese a sei mesi 

    1. La sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio da oltre un mese a sei mesi è inflitta:

    a) nei casi previsti dall'articolo 494 qualora le infrazioni abbiano carattere di particolare gravità;

    b) per uso dell'impiego ai fini di interesse personale;

    c) per atti in violazione dei propri doveri che pregiudichino il regolare funzionamento della scuola e per concorso negli stessi atti 

    d) per abuso di autorità 

    Art. 496 

    Sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio per un periodo di sei mesi e utilizzazione in compiti diversi

    1. La sanzione della sospensione dall'insegnamento o dall'ufficio per un periodo di sei mesi e l'utilizzazione, dopo che sia trascorso il tempo di sospensione, nello svolgimento di compiti diversi da quelli inerenti alla funzione docente o a quella direttiva connessa al rapporto educativo, è inflitta per il compimento di uno o più atti di particolare gravità integranti reati puniti con pena detentiva non inferiore nel massimo a tre anni, per i quali sia stata pronunciata sentenza irrevocabile di condanna ovvero sentenza di condanna nel giudizio di primo grado confermata in grado di appello e in ogni altro caso in cui sia stata inflitta la pena accessoria dell'interdizione temporanea dai pubblici uffici o della sospensione dall' esercizio della potestà dei genitori. In ogni caso gli atti per i quali è inflitta la sanzione devono essere non conformi ai doveri specifici inerenti alla funzione e denotare l'incompatibilità del  soggetto a svolgere i compiti del proprio ufficio nell'esplicazione del rapporto educativo.

    2. Con decreto del Ministro della pubblica istruzione sono disposti i compiti diversi, di corrispondente qualifica funzionale, presso l'Amministrazione centrale o gli uffici scolastici regionali e provinciali, ai quali è assegnato il personale che ha riportato detta sanzione.

    3.  In corrispondenza del numero delle unità di personale utilizzate in compiti diversi ai sensi del presente articolo, sono lasciati vacanti altrettanti posti nel contingente previsto dall'articolo 456, comma 1.

  • Gli alunni della scuola primaria di Nizza di Sicilia in visita al frantoio

    Oggi, 13 novembre,  le classi II A e II B della scuola primaria di Nizza di Sicilia, accompagnate dalle ins. Carmelita Isaja, Elisa Licata e Mimma Parisi, si sono recate all'oleificio del Nisi per assistere alla francitura delle olive.
    Gli alunni hanno seguito con interesse le varie fasi ascoltando attentamente le spiegazioni fornite e hanno osservato i macchinari adibiti per ogni operazione.Al termine della visita hanno consumato una merenda semplice a base di "pane ed olio", potendo scoprire il gusto verace di un olio extra-vergine di oliva.
    L'uscita didattica rientra nell'ambito della programmazione di scienze e tecnologia e del progetto curricolare di ed.alla salute/ambientale/alimentare.
    E’ stata anche un'occasione per poter fare una lezione geografica, attraverso l'osservazione diretta del territorio circostante e dei tratti paesaggistici locali.

    Vedi foto

  • Scuola dell'Infanzia di Nizza di Sicilia, Sezione C: bellissima esperienza al frantoio del Nisi!

  • 4 Novembre "Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate": gli alunni dell'Istituto celebrano e onorano i Caduti per la Patria

    Gli allievi dell’Istituto Comprensivo, insieme alle autorità locali e ai rappresentanti delle forze armate, hanno celebrato  la Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze armate  ricordando  i caduti in guerra con canti e poesie che rievocavano gli eroi combattenti  per la nostra Nazione ed esaltando  i valori della Libertà, della Patria e della Pace. 

    Vedi foto

  • Rinnovo Consiglio d'Istituto

     

     

     

     

     

    Elezioni Consiglio d'Istituto per il triennio 2015/2018

    IL DIRIGENTE SCOLASTICO

    VISTO :il Decreto Legislativo 297/94. Testo Unico
    VISTO: il D.P.R. del 31/05/74 n.416
    VISTA: le OO.MM .n .2l5 del 15/07/91 n°.267 del 04/08/1995VISTA: la C.M. n. 18 del 07/09/2015

    INDICE LE ELEZIONI

    per il rinnovo del CONSIGLIO DI ISTITUTO nei giorni:

    - DOMENICA 22 NOVEMBRE 2015 dalle ore 8.00 alle ore 12.00

    e

    -LUNEDI' 23 novembre 2015 dalle ore 8,00 alle ore 13,30

    Tutti i docenti, il personale A.T.A , i genitori degli alunni iscritti in questo Istituto o coloro che ne fanno legalmente le veci,...

     Vedi file

  • Consiglio d'Istituto a.s. 2015/2016

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo